Xti Derby COCEE Xti Precios 6u4ukjHHB

SKU3827283
Xti Derby COCEE Xti Precios 6u4ukjHHB
Xti Derby COCEE Xti
Quantità
Totale
Prodotto aggiunto al tuo carrello
Ci sono 0 articoli nel tuo carrello. Il tuo carrello contiene un oggetto.
Totale prodotti (Tasse incl.)
Totale spedizione(Tasse incl.) Spedizione gratuita!
Totale (Tasse incl.)
Continua lo shopping Procedi con il checkout

Lunga vita alla lattina di caffè! Rendi unica la tua lattina e regalale una nuova vita, esprimendo tutta la tua creatività!

Lunga vita alla lattina di caffè! Rendi unica la tua lattina e regalale una nuova vita, esprimendo tutta la tua creatività!
GUARDA IL VIDEO

Portapenne? Porta vaso? Candela?

Fatti ispirare dai suggerimenti di Caffè Vergnano e trasforma la tua lattina di caffè

GUARDA LE NOSTRE IDEE
GUARDA IL VIDEO

Fatti ispirare dai suggerimenti di FicoUva, …… e trasforma la tua lattina di caffè

GUARDA LE NOSTRE IDEE

# TIN VERGNANO

Vuoi che la tua lattina appaia nella gallery? Postala sul tuo profilo Instagram con l’hashtag #TINVERGNANO.

223 6

Ecco Lalla, un tempo lattina di caffè, oggi robot Adidas Sneakers Gazelle W Compras Tienda De Espacio Libre En Línea 0nHsJCrY

223 6
260 0

Una lattina che diventa uno stupendo portamatite: ...

260 0

My #mothersdaygift 💕 from @caffevergnano1882 with ...

Al #fuorisalone per:✅ abbracciare @giusisili i ...

130 1

Una lattina di #caffevergnano che diventa una case ...

130 1
176 2

Belle idee di riciclo / Beautiful recycling ideas Exclusiva Línea Barata Coste Del Despacho MamZelle Derby MAZEKO MamZelle tDmVajNK9X

176 2
576 18

Piace anche a voi dare una seconda chance alle cos ...

576 18
143 3

Coffee Lovers e Design Addicted unitevi! Sul nostr ...

Top Menu

condividi
Pinterest
Pubblicato: 8 agosto 2012
Tommaso Lippiello

Creato nel Marzo 2010 da un idea di Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra, Pinterest è il primo social network dedicato esclusivamente alla condivisione di immagini e foto scatenando sin da subito un interesse generale da parte degli utenti e degli altri mezzi di comunicazione. I fondatori, d’altronde, lo avevano detto chiaro e tondo: .

Il nome Pinterest, deriva dall’inglese ed è la fusione di “pint” puntina e di “interest” interesse .

Il social network si presenta come un emorme bacheca sulla quale gli utenti possono appuntare una foto , fermare dei video , degli appunti o magari delle ricette… per i più golosoni!

I vari contenuti vengono poi catalogati a seconda degli argomenti e possono essere condivisi con gli altri iscritti al servizio. Una cosa importantissima e da non dimenticare: l’iscrizione a Pinterest è assolutamente gratuita.

Pinterest al momento raccoglie in media 1,36 milioni di visitatori, gli utenti sono passati da 1.2 milioni ad agosto 2011 ad oltre 4 milioni a novembre 2011, che sono poi diventati 11 milioni a gennaio 2012 . Ora Pinterest è tra i 100 website più visitati al mondo, al trentanovesimo posto nell’Alexa Rank.

Insomma, che aspettate correte subito a pinnare!!!!!!!

Tags: pinterest social media life social network immagini

Condividi su

Autore

Tommaso Lippiello

Lavora da tempo come Digital Program Manager per Agenzie di Marketing e Comunicazione e in Aziende del settore ICT. Consulente Digitale per realtà come DigiCamere - Camera di Commercio di Milano, Microsoft Bing, Reply e Luxottica, è attualmente Digital Program Manager in CRAI Secom SpA e Docente presso l'Università LIUC nel corso "La comunicazione interattiva: blog, social network, app, business network" presso la facoltà di Economia e Management. Esperto di Social Media ha esperienza come Speaker e Formatore ed è il creatore e redattore di SocialMediaLife.it e co-Founder di MobilitaPubblicoImpiego.it. Seguimi su:

Articoli correlati

Un motivetto allegro e canticchiabile diventa fenomeno virale e vero e proprio tormentone estivo. C’è chi la conosce già da ...
YouTube
Ago 27, 2012
Creare una infografica in maniera automatica partendo dalle proprie interazioni Sociali. GetAbout.Me è un website/tool che permette agli utenti di ...
Lola Ramona Derby CECILIA Lola Ramona Compra En Línea 2018 Barato Más Reciente Sol 5dWWd3bW
Lug 4, 2012

Nessun commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati .

Facebook

Twitter

Instagram

YouTube

LinkedIn

Università
I 5 santi protettori degli studenti in crisi

Non importa se siate credenti o no nella vita: in sessione anche il peggior giacobino, il più inveito comunista strozzapreti e l’ateo più convinto si trasformerà in un meraviglioso sacchetto di farina per ostie con tanto di coro di angioletti a far cornice.

Proprio per voi, convertiti dell’ultimo minuto che non sanno a che santo votarsi- non tanto e non solo per disperazione, ma proprio per non contiguità con la materia- forniamo questa breve guida ai santi da invocare prima della sessione.

Non rispondiamo di eventuali effetti collaterali o di usi impropri: ciò detto, cominciamo questa carrellata delle migliori aureole studentesche.

#1 San Giuseppe da Copertino

Patrono degli aviatori e degli studenti in crisi. San Giuseppe da Copertino viene da sempre invocato dai primi in virtù dei suoi “voli estatici”, dai secondi in quanto pare abbia avuto lui stesso serie difficoltà ad affrontare gli esami per diventare sacerdote. La sua preghiera può essere trovata

#2 Santa Caterina d’Alessandria

Santa Caterina, oltre che di sarte e cartieri, è anche patrona degli studenti: al contrario del suo precedente collega pare non abbia avuto difficoltà a sostenere un esame di filosofia all’impronta, in quanto, da sola, ha convinto tutti i retori di Alessandria a convertirsi al cristianesimo nel bel mezzo di una festa pagana. Martire, è rappresentata con una ruota dentata.

#3 Sant’Espedito

Soldato romano morto per seguire la sua fede, era a capo della legione Fulminante: proprio per questa sua qualità è ritenuto il patrono delle cause urgenti e disperate. Non specificatamente studentesco, ma comunque adatto in varie occasioni.

#4 San Noè

Tecnicamente il patriarca è onorato come santo protettore degli ubriaconi, in quanto dopo il diluvio onorò un po’troppo i frutti della vite. Utile alleato per quando si deve studiare con i postumi.

#5 Santa Rita da Cascia

Santa patrona delle cause impossibili e dei serigrafi, antesignani dei moderni proprietari di copisteria. Entrambe cause adatte agli studenti.

Indietro Avanti
Usa le frecce per continuare
Related Items primo anno
Click to add a comment

You must be logged in to post a comment Login

Ricerca personalizzata
chi siamo contatti
Le notizie più lette
18353
7032
6375
nigrizia store
Progetto/Percorso di intercultura
Tweet
Le voci di oltre diecimila studentesse e studenti, di centinaia di docenti, di cittadine e cittadini provenienti da tanti paesi del mondo, le loro storie e le loro testimonianze, hanno dato vita a Modena ad un’esperienza corale durata otto anni ora raccolta nel volume “Io, tu, noi. Identità in cammino”.
Il libro, attraverso narrazioni e riflessioni, va a documentare il percorso condotto dal 1998 ad oggi dalle associazioni con la città e con il mondo della scuola, attraverso gli itinerari di educazione alla interculturalità "Io, tu, noi… dal valore dell'identità alla ricchezza delle differenze" e la festa multiculturale "Le città visibili".
Questo percorso, avviato nel 1998 dall’associazione UDI-Unione Donne in Italia di Modena, con il progetto di Rosa Frammartino, è proseguito con modulazioni differenti, attraverso pubblicazioni, filmati, spettacoli teatrali, laboratori di racconto e di danza, incontri, eventi pubblici e mo­menti di festa, grazie all’impegno di numerose associazioni modenesi, al coinvolgimento della Consulta Politiche Solidali, della Consulta Stranieri, del Centro Stra­nieri del Comune di Modena, del Centro Servizi per il Volontariato e al sostegno delle istituzioni, Comune, Provincia e Regione.
“Io, tu, noi. Identità in cammino”, stampato in 2000 copie e realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, è dedicato al mondo della scuola e pensato allo scopo di favorire nuove applicazioni di­dattiche. La pubblicazione è promossa dall’associazione UDI di Modena in collaborazione con i gruppi modenesi di donne italiane e straniere: Centro Documentazione Donna, Differenza Maternità, Donne nel Mondo, Casa per la Pace.
Un esempio di cittadinanza attiva, di scambio e di mediazione tra tutte le persone che vivono nella città, come sottolinea Rosanna Galli dell’UDI Unione Donne in Italia di Modena: ”Modena, come gran parte delle città italiane, è una città in continua trasformazione che accoglie e inserisce nel suo contesto migliaia di persone provenienti da altri Paesi. Alla fine del 2005 i cittadini stranieri in città erano 17.593, di cui 8.626 donne, in rappresentanza di 118 differenti nazionalità. Questa realtà rende necessaria la creazione di una nuova coesione sociale che comprenda tutte e tutti. Deve essere un impegno comune rendere Modena ancora più solidale, accogliente, affettuosa e questo sarà possibile se le politiche istituzionali, ma anche i gesti personali di vicinato, le iniziative nella scuola, nel mondo del lavoro, dell'incontro, della cultura, dell'arte, dello sport, saranno tali da rendere naturale e continuo l'agire sul valore dell'interculturalità, delle differenze di cultura, di genere e di generazione e dei diritti di cittadinanza”.
Tra i progetti di intercultura di cui il nostro sito si è occupato vi segnaliamo quello in Tunisia di una scuola di Acireale mentre a breve vi racconteremo quello di una scuola di Pavia in Mozambico.
Se anche voi conoscete o avete realizzato progetti simili nelle vostre scuole, scrivete a online@nigrizia.it e sarete ricontattati per raccontare la vostra storia sul nostro sito!

Fondazione Nigrizia Onlus

Copyright 2018-2019 Fondazione Nigrizia Onlus - Verona - P. IVA - 03978000234 - Alcuni diritti riservati

- | web site powered by Ideattiva Siti web Brescia - No Name ciabatte JUNGLE SLAP No Name Venta Libre Del Envío En Línea Eastbay En Línea B7FcW

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.Se vuoi saperne di più consulta la

  • L’acqua minerale Levissima nasce nel cuore delle Alpi Centrali, in un’area protetta e incontaminata ai margini occidentali del Parco Naturale dello Stelvio, nel territorio valtellinese dell’antica contea di Bormio.
  • L’acqua minerale Levissima nasce nel cuore delle Alpi Centrali, in un’area protetta e incontaminata ai margini occidentali del Parco Naturale dello Stelvio, nel territorio valtellinese dell’antica contea di Bormio.

Codice Fiscale e Partita Iva: 00753740158

www.sanpellegrino-corporate.it

Codice Fiscale e Partita Iva: 00753740158